La Liquirizia di Calabria

Questa pianta selvatica, il cui nome deriva dalla parola greca “glycer-rhiza” (radice dolce), anticamente adoperata a scopo curativo, nasce spontaneamente in Calabria e soprattutto nell'area della piana di Sibari, tra Corigliano Calabro e Rossano Calabro, in terreni incolti od in coltivazioni estensive (per es. coltivazione di piante di ulivo); proprio qui nascono le qualità “echinata” e “glabra” ritenute, dall'autorevole fonte dell'Enciclopedia Britannica, le migliori al mondo. La sua radice viene lavorata ed impiegata per la produzione di caramelle gommose, cioccolato, gelato, liquori, pasta, sciroppi ed oli essenziali. Nella regione viene estratto annualmente un quantitativo di radici di liquirizia pari ad oltre i ¾ dell'intera produzione nazionale. A Rossano Calabro, in provincia di Cosenza, è presente il Museo della Liquirizia, unico in Italia per tipologia.

Luoghi: Rossano Calabro

Marco

Phasellus facilisis convallis metus, ut imperdiet augue auctor nec. Duis at velit id augue lobortis porta. Sed varius, enim accumsan aliquam tincidunt, tortor urna vulputate quam, eget finibus urna est in augue.

Nessun commento:

Posta un commento