La Patata Silana

L'altitudine, i terreni ricchi di potassio e l'escursione termica durante la stagione estiva, sono i principali elementi che concorrono alla buona maturazione della patata silana. Tale tubero, dalla polpa gialla, dalla forma allungata e dal sapore dolce, ha una buccia che può essere di colore giallo, rosso o violaceo. Il periodo di coltivazione va da inizio primavera a fine estate, quello di raccolta da settembre a ottobre. Viene adoperata per la preparazione di vari piatti tipici regionali, in tre province calabresi: nella pasta (“pasta e patate ara tijeddra”) oppure fritta (“patate 'mpacchiuse”) nel cosentino, cotta alla brace oppure fritta con peperoni e melanzane nel vibonese, gratinata e messa al forno con funghi rositi o porcini nel catanzarese. Da qualche tempo è stato avviato l'iter per il riconoscimento a marchio Dop.

Luoghi: Altopiano Silano (Calabria)

Marco

Phasellus facilisis convallis metus, ut imperdiet augue auctor nec. Duis at velit id augue lobortis porta. Sed varius, enim accumsan aliquam tincidunt, tortor urna vulputate quam, eget finibus urna est in augue.

Nessun commento:

Posta un commento