Le Mele dimenticate

La Mela Limoncella è una cultivar di origine campana, presente anche in altre regioni italiane; della famiglia delle Rosaceae, con forma cilindrica, buccia liscia o lievemente rugosa di colore giallo-verde con sovraccolore rosso uniforme o striature rosa, lenticelle medie rugginose di colore marrone chiaro, polpa croccante bianca con tessitura grossolana sapore dolce e gusto acidulo, pezzatura piccola. La Mela Coccia ha una forma schiacciata e appiattita, colore giallo-verde con sovracolore rosso chiazzato, lenticelle medie rugginose, polpa bianca croccante e succosa con tessitura fine, sapore buono e gusto dolce, pezzatura piccola. La Mela Cira ha una forma schiacciata con bombature irregolari, colore dell'epicarpo giallo paglierino, polpa croccante, sapore molto dolce. Grazie alle condizioni pedoclimatiche delle zone montane, queste varietà di mele presentano la peculiarità di essere poco attaccabili da funghi ed insetti con una conseguente elevata resistenza alle principali malattie delle pomacee. Nonostante i loro evidenti difetti estetici, essendo specie non selezionate, costituiscono un patrimonio prezioso per il mantenimento della biodiversità. Tali caratteristiche conferiscono maggiori qualità organolettiche al frutto. Le varietà su descritte hanno fioriture tardive (metà maggio) e periodi di raccolta medio-tardivi (da metà settembre a metà ottobre). 

Luoghi: Penisola Sorrentina (Campania), Valle del Giovenco e Parco della Majella (Abruzzo), Altopiano Silano (Calabria), Sannio (Abruzzo, Molise, Basilicata)

Marco

Phasellus facilisis convallis metus, ut imperdiet augue auctor nec. Duis at velit id augue lobortis porta. Sed varius, enim accumsan aliquam tincidunt, tortor urna vulputate quam, eget finibus urna est in augue.

Nessun commento:

Posta un commento