Il finocchietto selvatico di Calabria

Sin dall'antichità i suoi germogli sono adoperati per le loro proprietà digestive e per il loro caratteristico aroma.
Questo genere di erba/spezia cresce rigogliosa spontaneamente lungo i cigli delle stradine di campagna e sui terreni incolti; quella che nasce in Calabria, durante il periodo primaverile ed estivo, è caratterizzata da un aroma intenso e da un sapore tendente al piccante. La raccolta dei suoi frutti avviene tra settembre ed ottobre. I suoi germogli vengono utilizzati nella cucina locale per la preparazione di minestre, i suoi semi crudi per aromatizzare i sott'oli di verdure ed ortaggi e gli insaccati, specialmente la Salsiccia di Calabria Dop. Meritevole di citazione anche il suo utilizzo per la produzione di un apprezzato liquore, il "liquore al finocchietto selvatico", tipico dei comuni situati all'interno del Parco della Sila, dal sapore dolce e di colore verde, preparato con finocchietto selvatico, alcool e sciroppo di zucchero.

Luoghi: lungo le stradine di campagna in Calabria

Marco

Phasellus facilisis convallis metus, ut imperdiet augue auctor nec. Duis at velit id augue lobortis porta. Sed varius, enim accumsan aliquam tincidunt, tortor urna vulputate quam, eget finibus urna est in augue.

Nessun commento:

Posta un commento